Notizie, interviste e approfondimenti sui campionati di calcio in provincia di Belluno.
Comunicati e decisioni dal mondo della Figc.
Aggiornamenti in diretta da tutti i campi, dalla Serie D alla Terza categoria.

31 marzo 2012

JUNIORES PROVINCIALI | Tutti i risultati

(N.P.) Quarta giornata del girone di ritorno del campionato Juniores provinciali. Quattro successi (di cui uno per 4-0 e uno per 5-0) ed un solo pari (quello tra Plavis e San Vittore, a reti inviolate). In classifica si conferma in prima posizione il San Giorgio, al quale tiene testa il Cadore. Rallenta un po’ il San Vittore, mentre vince il Castion e si porta sempre più a ridosso delle prime.
Di seguito tutti i risultati della giornata con i gol ed i commenti.

I RISULTATI C.S.I.

Ste Ma Top House, promosso in A1
Nella pagina "i campionati C.S.I.", risultati e classifiche in aggiornamento. Da segnalare che, con la vittoria casalinga per 3-0 sul Sottocastell nel girone B di A2, il Ste Ma Top House guadagna la matematica vittoria del girone con conseguente promozione in A1 con 4 giornate di anticipo


Terza cateroria girone A | L’ENIGMA

di Denis Fiorot

Ci ritroviamo a parlare di Terza girone A dopo qualche mese e con alle spalle le prime quattro giornate di ritorno.
In questo periodo molte cose si sono verificate si a sportivamente che non. Il mio pensiero va per primo al ricordo di Danilo che mi chiese qualche anno fa di dargli una mano e siamo qui per continuare a sognare insieme a lui questo mondo del calcio.

Guardiamo ora all’aspetto tecnico di questo Enigma che è a mio parere in questo momento questo girone di Terza.  Il campionato primaverile ossia il  Gran Premio  che aggiudica la vittoria, è partito con molte contraddizioni , come a suo tempo scrissi, infatti il girone di andata è solamente “qualifiche” .

Scorriamo dall’alto verso il basso  la classifica e a quota  27 troviamo la capolista Mix.

I ragazzi di mister Testa sono forse la squadra più quadrata e concentrata sull’obbiettivo promozione, ben 10 punti su 12 raccolti  in questo ritorno, l’unico  rallentamento  il pareggio con il Foen. Domenica big match  proprio contro la seconda della classe l’Alpes Cesio  a 26 punti.

Canottieri oggi in trasferta a Milano

di Gianluca Da Poian

La  Canottieri Belluno si prepara al rush finale del campionato di serie A2, dopo l’ennesima sosta dovuta agli impegni della Nazionale. L’ultimo pari casalingo con il Loreto pare però avere in parte compromesso il sogno promozione diretta, in quanto Verona e Cagliari si trovano davanti di un punto con una partita in meno (i gialloblù nostrani riposeranno l’ultimo turno), anche se il prossimo turno vedrà lo scontro diretto fra i bellunesi e i sardi
L’obiettivo dei ragazzi di Alessio Bortolini in questi ultimi 3 match (Milano e Civitanova fuori, Cagliari in casa) pare essere, oltre al restare più possibile vicino alle due battistrada nella speranza di qualche passo falso, quello di recuperare il più possibile energie mentali e fisiche in vista dei probabili play-off.
Gli avversari in questo turno saranno i milanesi del Comelt Toniolo, che in casa ha strappato punti sia al Cagliari che al Verona, ma che è reduce da una sconfitta inaspettata a Civitanova e ha perso in settimana 3 giocatori che hanno risolto il contratto con il club meneghino.


30 marzo 2012

STRANI INCROCI


(Mattia Capraro). Domenica a Pagogna di Mel il big match Zt – Virtus Sernaglia per una compagine rossoblu che ha dato prova di essere ritornata in auge dopo un inverno stentato, che tagliava fuori dalla corsa al titolo e, in alcuni frangenti, metteva in serio dubbio pure la zona play off. Domenica anche Ponte Nelle Alpi – Cortina, derby delicato per entrambe vista la posizione in graduatoria degli ampezzani e la voglia di allungare sulle inseguitrici per i granata che comandano in vetta. Strani incroci. Cortina – Ponte Nelle Alpi di due anni fa sancì la fine delle speranze play off per l’allora compagine guidata da Da Boit, che subì un clamoroso 2 a 1 in quel di Calalzo con doppietta del solito Lodeserto, guarda a caso su punizione e guarda a caso chi c’era a piegare la schiena nel sacco. Strani incroci anche a Mel tra due giorni. Prandini, oggi portiere della Virtus Sernaglia, un anno orsono compagno di avventure e sventure a Cison di Valmarino e Marco Mognon, oggi capitano e trascinatore dei trevigiani, un anno fa capitano e trascinatore della squadra della Pedemontana, vittoriosa nei play off validi per la Prima Categoria contro la Marenese. Momenti indimenticabili davvero. Due amici, due ex compagni di spogliatoio a cui devo molto per una passata stagione da incorniciare, ma anche due avversari per 90 minuti a cui non devo o non dovrei regalar nulla, perché mai come domenica prossima, in Sinistra Piave, si torna a respirare aria di calcio che conta, seppur dilettantistico o “goliardico” com’è, a detta di molti, la Seconda Categoria. Tutti ci possono giocare, ma chi lo afferma o non ci ha giocato o non ce la fa più…
Strani incroci anche perché sono passati ormai tre anni quando si chiuse la personale trattativa col Ponte Nelle Alpi dell’allora Ds Antonio Greco, che ebbe la meglio sulla Virtus Csm di Farra di Soligo dell’allora mister Del Puppo, oggi in panchina a Cappella Maggiore. Strani incroci poi perché la Zt spense le speranze play off della passata stagione in Cadore, stesso campo di quel Cortina – Ponte Nelle Alpi e strani incroci perché, proprio col Cadore, due settimane orsono, è cambiata nuovamente la prospettiva e gli obiettivi del team di Mel.-Trichiana, oggi a un punto dalla capolista, ma assediata dalle altre posizioni play off e da un sesto posto ancora in bilico e “a disposizione” di tutti. Strani incroci perché a Barbisano, in porta, c’è il Signor De Marchi, ex Cisonese due anni fa, il Sig. Padoin e il Sig. Saccon, ex Cisonesi nel passato torneo di Prima Categoria. E poi, a Vitt San Giacomo c’è il maestro Tamburlin, l’ultimo portiere ad aver vinto qualcosa in maglia rossoblu e, quest’anno, due volte piegato dai ragazzi blaugrana vestiti. Strani incroci perché proprio con la Virtus Csm che fu, oggi Virtus Sernaglia, ho sempre perso, sia con la Zt, sia con la Plavis, sia con il Lentiai, sia col Ponte Nelle Alpi; solo una volta, proprio nel 2008, in maglia Plavis, sono riuscito a spuntarla con il compagno Chittaro e il compagno Uberti, oggi entrambi di rossoblu tinti. Toccata dovuta! Strani incroci perché sono ancora sei gli “incroci” da qui al verdetto finale o quasi finale e perché, oltre alla difficile partita di domenica, ve ne sono altre cinque, tutte ostiche, ma una su tutte preoccupa il sottoscritto più delle altre: quella con il Cappella Maggiore, che stenta a stare a galla, la cui classifica piange da troppo tempo e, per quanto visto all’andata, a cui risulta tutt’altro che consona la posizione occupata in classifica. In panchina nero verde poi, quel Del Puppo dalle tante bicchierate Soligotte in compagnia della Virtus Csm di allora, di bomber Puppetti & C. Il calcio non è matematica, ma neppure casualità. La spunterà, sia in testa, che in coda, chi ne avrà dentro di più, chi penserà meno alla goliardia della Seconda Categoria, chi troverà gli stimoli vincenti nell’impegno profuso in una stagione, alla polvere mangiata dei campi sabbiosi di questi giorni, alla fatica del fare un gol e dalla fatica a rialzarsi dopo un errore. Non vincerà il più forte, ma vincerà, come sempre, chi sbaglia meno e gli incroci, casuali o no, sono ancora tanti nella breve, ma tortuosa strada che conduce al 6 Maggio.

La seconda R by Ma.Po | 26^ giornata


Soffia il vento d’aprile sulla Seconda R. La Domenica delle Palme cade al primo giorno del quarto mese
dell’anno, il gruppo è ai piedi dell’ultima salita. Giornata numero ventisei, quintultima da calendario,
sestultima nell’effettiva realità dei fatti. È lo scatto prima della vacanze di Pasqua.
In cima è una matassa. Il bandolo è a carico del Ponte nelle Alpi, ancora, ma i granata e il loro dominio
traballano. La ZTLL è passata nella prestigiosa San Giacomo di Veglia e si è incollata alla banda Pierobon.
Il Ponte non molla mai e dunque non precipita, ma la risalita degli zumellesi è davvero preoccupante se guardata dalla prospettiva dell’Orzes. Il campionato è in bilico, ma attenderà probabilmente l’ultima giornata per assegnare lo scettro e la corona. Anche perché ad appena tre punti dal vertice c’è il duo trevigiano Vittsangiacomo-Barbisano. Entrambe, soprattutto il Vitt, ridimensionate nell’ultimo turno, ma con ancora tante carte da gettare sul tavolo.

26^ puntata Calcio Club 103


Venerdì 30 marzo 2012: ventiseiesima puntata di Calcio Club 103 sulle frequenze di Radio Club 103, ore 11,15.

29 marzo 2012

Cavarzano-San Giorgio: cresce l'attesa

(Gwynplaine) Non avrà le passioni ed i numeri di cui ha goduto il derby feltrino di Eccellenza. In ogni caso, Cavarzano-San Giorgio, il derby bellunese di Promozione ha in sè moltissimi motivi di interesse. La classifica, anzitutto. Essendo cortissima, chi vince volerà verso i playoff, chi perde rischia di trovarsi inguaiato. Non irrimediabilmente, per carità, dal momento che entrambe stanno facendo piuttosto bene.
Poi ci sono i motivi individuali. Ci sono tanti ex, nel San Giorgio. Tanti giocatori (e dirigenti) che hanno vestito la maglia giallorossa ed ora sono in biancorosso. Come non provare un’emozione particolare, nello scendere in campo?  Si confronteranno anche due diverse filosofie di approccio allo sport. Il Cavarzano ha lavorato tantissimo sui giovani, e li ha valorizzati. Il San Giorgio ha puntato tantissimo sulla prima squadra per cercare di fare un volano per la crescita di un settore giovanile all’altezza.
“Il San Giorgio, individualmente – commenta Giovanni Gidoni, bandiera giallorossa – può contare su giocatori che ci sono superiori. Noi disponiamo di un amalgama migliore che si basa una difesa fortissima della quale in campo ci fidiamo tantissimo”. Gidoni lascia capire che i giocatori da tenere d’occhio sono parecchi, soprattutto Longo e Zanvettor. “Quest’ultimo è in grado di trovare sempre la giocata vincente”.


DOPPIETTA…la rubrica delle interviste doppie di calciobellunese

FABIO DE FILIPPO (Cavarzano) VS (San Giorgio) SEBASTIANO SOMMACAL

Di nuovo giovedì e di nuovo tempo di “Doppietta”. Domenica primo aprile, il calendario del calcio bellunese ci riserverebbe una serie di derby da imbarazzo della scelta: non ce ne voglia Limana-Alpago per la Prima, non ce ne vogliano nemmeno le sei di Seconda coinvolte nei 3 scontri tutti bellunesi, tanto meno le numerosissime della Terza…arriveremo anche da voi! Credo però che nessuno possa biasimarci se per questa settimana stendiamo il tappeto rosso al derby della 26esima giornata del campionato di Promozione girone D: Cavarzano-San Giorgio. E l’imbarazzo della scelta ci sarebbe stato anche nella pesca degli intervistati, contando ciascuna formazione una serie di ex da snocciolare sulle dita di due mani. La decisione però è caduta sui due elementi per i quali questo derby è uno scontro diretto fra ex compagni di squadra fino a qualche mese fa, quando entrambi hanno lasciato la casacca gialloblù per approdare l’uno a Camp de Nogher e l’altro alla Corte dei Draghi di Libano: Fabio De Filippo VS Sebastiano Sommacal. 

28 marzo 2012

LA D DI MARTINA


QUANDO IL GIOCO SI FA DURO...

Anche la ventott’esima di campionato se n’è andata e tutto fa sempre più pensare che le sei giornate che ci aspettano potranno solo essere il tutto per tutto. 
Per l’ennesima domenica, le tre in testa vincono e lasciano la testa della classifica invariata...certo a risultato letto, ma per com’è andata in campo c’è da aspettarsi ancora delle sorprese. L’unione Venezia continua a vincere e mantenere la testa della classifica: tutto ok, fosse solo che l’ha fatto su rigore al 93’ dopo il fallo da ultimo uomo di Luka Spetic. Se sul dischetto infatti non fosse stato decisivo il solito Zubin, il moribondo

Le Squalifiche del Mercoledi' 28/ 03

Come ogni Mercoledi' sono arrivati i comunicati con tutti i provvedimenti disciplinari (vedi nella apposita sezione a fianco), comprese le decisioni del giudice sportivo sulla partita ValBoite - ValPadola di Terza categoria, sospesa domenica scorsa.


Di seguito il riepilogo...Salvo Errori & Omissioni:

SERIE D - Comunicato n.118

Nessun provvedimento a carico del Belluno

27 marzo 2012

COPPA VALBELLUNA JUNIORES: San Vittore-Juventina 0-0

(N.P.) San Vittore-Juventina 0-0
Finisce in parità ma passa il San Vittore. La formazione del basso feltrino si qualifica alle semifinali di Coppa grazie ad una miglior differenza reti. La partita ha vissuto di molte emozioni e si è assistito a tante occasioni, nonostante il risultato a reti inviolate. La gara, vista anche la decisività dell’incontro (che perdeva era automaticamente eliminato), è risultata anche piuttosto tesa. Peraltro, qualcuno nello spogliatoio della Juventina ha avanzato qualche perplessità per un gol non convalidato ad un giocatore della formazione di Mugnai. “E’ stata una buona prova corale della Juventina – commenta Matteo Nacinovi, difensore della formazione ospite –, abbiamo meritato e siamo usciti a testa alta”.

1^ cat, giornata sottotono


Week-end così così per le bellunesi impegnate nel girone G di Prima categoria. Vince solamente l’Alpago che in casa, batte il Godega con un gol di Pianca e ritrova i 3 punti che mancavano ormai da quattro giornate. Buon punto casalingo per il Limana che impatta 1 a 1 contro il Caerano ed ora dista solo 5 punti dalla salvezza diretta. Male invece il Sedico e malissimo la Plavis: la squadra di Maeran perde in casa della capolista Fontanelle al termine di una partita combattuta, mentre i ragazzi di Tollardo crollano in quel di Castagnole al termine di una partita giocata male per non dire malissimo.

ALPAGO – GODEGA 1-0 (Pianca): mister Poletto, dopo il deludente 0 a 0 della settimana

Sedico: parla mister Marian

“Peccato. Era una gara che potevamo addirittura vincere, ad un certo punto. Invece, a venti secondi dalla fine (l’arbitro aveva concesso tre minuti di recupero) Mezzacasa, nel tentativo di rinviare, ha sbagliato l’impatto col pallone e servito una palla d’oro al giocatore avversario che ha potuto pareggiare”.Giuliano Marian, allenatore del Sedico, è visibilmente seccato, all’indomani della gara persa a Fontanelle. Una trasferta proibitiva, sulla carta, ma che sui stava mettendo molto bene. “Avevamo subito gol dieci minuti ma avevamo pareggiato con un bel gol di De Conti e rischiato anche di andare in vantaggio. Poi l’amaro epilogo…”.
La classifica, purtroppo, si è mossa, negativamente. “Sì, perché avanti tutte hanno vinto. Ora siamo a nove punti dal limite della zona playout… Anche la sconfitta della Plavis non ci voleva”.


25ª giornata Seconda R by MaPo


La venticinquesima in Seconda R è un progetto di ristrutturazione portato a termine. In novanta minuti si disfano le vecchie strutture per poi riedificarne di nuove che però di fatto non mutano lo skyline. Il panorama e soprattutto la prospettiva non cambiano.
Il Ponte nelle Alpi primo era e primo e restato nonostante il pareggio di Sarmede, stessa cosa per le pretendenti alla terrazza più alta che rimangono ZTLL, Vittsangiacomo e Barbisano. Ma nel frattempo è successo di tutto, tracce si trovano nel diverso ordine con il quale le inseguitrici occupano la griglia.

26 marzo 2012

JUNIORES PROVINCIALI | Alpago-San Giorgio 0-1

(N.P.) Alpago-San Giorgio 0-1 (Capraro)
Si è giocato questa sera alle 20,30 il posticipo della terza giornata del girone di ritorno del campionato Juniores provinciali. Alpago e San Giorgio hanno concluso la gara sul punteggio di 0-1.
Il gol partita lo ha messo a segno Capraro.
Grazie a questi tre punti il San Giorgio approfitta della sconfitta del Cadore e allunga in testa alla classifica. L'Alpago resta bloccato nella metà di destra della classifica.
La gara era stata rinviata in quanto, sabato scorso, il terreno di gioco a Puos d'Alpago era occupato dalla formazione alpagota di rugby.

Grazie a Enrico Vallasciani per la segnalazione del risultato.

PROMOZIONE | Cavarzano finalmente 3 punti; pari del San Giorgio

di Nicola Pasuch
Finalmente trova i tre punti il Cavarzano, peraltro contro un’avversaria di tutto rispetto come il Città di Musile, dopo un’interminabile serie di pareggi che l’avevano fatta finire un po’ ai margini della zona playoff. Raccoglie un solo punto, invece, il San Giorgio, penalizzato da diverse assenza, che giocava in casa contro il Pro Mogliano, squadra non irresistibile. Sugli altri campi si segnalano i pareggi della capolista Liventinagorghense e della vice capolista Nervesa rispettivamente contro Portomansuè e Union Preganziol.


TUTTE LE GARE DELLA 10^ GIORNATA
Città di Musile-Cavarzano 0-1 (Brustolon) – Dopo sette pareggi consecutivi il Cavarzano torna alla vittoria, peraltro in trasferta, Una vittoria, per il Cavarzano, che nel girone di ritorno era stata assaporata una sola volta (in Pramaggiore-Cavarzano 0-2, alla sedicesima giornata). Il gol partita è stato segnato verso il 35’ della ripresa da Elia Brustolon, attaccante ex Belluno e Liapiave, che ha raccolto un pallone vagante in area di rigore e lo ha depositato nel sacco. Il ritorno di Brustolon, anche in virtù degli ormai non recentissimi addii di Costa e De Lazzer, rappresenta un’importante risorsa per la squadra di Renato Lauria. Tra l’altro, grazie a questo successo, i giallorossi bellunesi scavalcando proprio il Città di Musile e si riportano nel cuore della griglia playoff. Domenica prossima (o forse sabato?) si assisterà al derby con il San Giorgio (gara alla quale il sito dedicherà una particolare attenzione nel corso della settimana).

C.S.I. : IN A 1 CADE LA CAPOLISTA BAR DASSI, IN A 2 TOP HOUSE SENZA RIVALI

Cade la capolista Bar Dassi  (che mantiene comunque il primato con un discreto margine di vantaggio) sul terreno del Ristorante Molino, il Plumber batte il Soccher e si porta a 5 punti dalla capolista. In zona salvezza vittoria del Ristorante Berton che batte il Cral Farrese e lo aggancia in classifica, mentre pareggiano Roe e La Fenadora. Il Vignui espugna il difficile tereno di Chies e si porta al 4° posto. In A2, nel girone 1 il Bar Quadrifoglio mantiene un punto di vantaggio sull' Enego (entrambe vittoriose) mentre nel girone 2 il Top House prosegue la sua marcia verso la promozione.

SERIE C FEMMINILE | il punto al 25/03

di Monica Calcinoni

RISULTATI
Bassano - Dynamo Vellai 0-2 (gol Policino e A. Antoniol)
Doria Zoppola - Laghi 2-1
Keralpen Belluno - Alpes Cesio 4-0 (gol  Pagani, Moret, Moret, Dal Borgo)
Pasiano - Domegge 3-2 (gol Hofer, Hofer)
Real Sporting - Altivolese Maser 5-3
Tenelo Rivignano - Bearzi 0-3

CLASSIFICA
Bearzi 44
Dynamo Vellai 41
Keralpen Belluno 36
Pasiano 28
Real Sporting 28
Tenelo Rivignano 27
Doria Zoppola 20
Domegge 19
Bassano 14
Laghi 14
Altivolese Maser 13
Alpes Cesio 1


Si laurea oggi Giovanni Gidoni: congratulazioni!!!

Si laurea oggi, lunedì, a Padova, alla facoltà di Ingegneria civile, l’attaccante del Cavarzano Giovanni Gidoni. Ieri il giocatore giallorosso era squalificato e non ha potuto seguire la sua squadra a Musile. Ma ha gioito al gol di Brustolon. “Speriamo si sia sbloccato definitivamente perché per noi è molto importante”. Domenica scorsa era stato ammonito: di qui la squalifica. “Magari è stato bene così, perché ho avuto modo di concentrarmi di più sull’impegno universitario. Discuto una tesi sulla frana del Tessina. Il fatto di aver già scontato la squalifica, poi, mi consentirà di essere in campo contro il San Giorgio…”..

25 marzo 2012

Promozione | San Giorgio-Pro Mogliano 1-1

SAN GIORGIO: Antole, Imbolito, Zanon, Longo, Bertagno, Sommacal, De Toffoli, Zanvettor, Soldano (st 20’ Luque), Bernard (st 24’ Pontin), Luisetto. All. Tormen.

Il solito San Giorgio: poco incisivo, sprecone, disattento in difesa, incapace di approfittare anche della superiorità numerica di cui ha disposto per quasi tutto il secondo tempo.
La cronaca. Si inizia con due traversoni, uno da destra di De Toffoli ed uno da sinistra di Zanon, che  non trovano pronti gli attaccanti alla deviazione (piuttosto vistoso l’errore di Luisetto,  nel secondo caso). Gli ospiti vanno al tiro con Da Lio. Allo scadere della prima frazione, Soldano serve Zanvettor che in tuffo mette di poco a lato. Al 5’ della ripresa viene espulso per doppia ammonizione Trevisan (raggiunto negli spogliatoi dopo 12’ da Paolo De Cian, ds di casa). Al 18’ grande conclusione di Bernard all’incrocio: vola e devia in angolo D’Este. Al 23’ su azione d’angolo Monteiro, appena entrato, portra in vantaggio gli ospiti, di testa. Su analoga azione, al 35’, pareggia Longo.
Ed ora sotto col derby col Cavarzano.

3^ Categoria | Foen - Agordina 1-2

di Denis Fiorot

Foen: Dalla Palma, Fiorot (59’ Filosa), Trevisan (82’ Bardin), Branco, Garlet, Prigol, Zuglian, D’Agostini,Mattia, Siragna(73' Lesto), Nacinovi, Marcon (67’ D’Agostini Simone).
A disp. :Vettorat   All. Cavacece
Agordina: Somma, Carlin, Da Roit(60’ Rosson), Manfroi, Russo,Tirabeni, Chenet Francesco, Bruno, Paganin(81’ Valcozzena), Soppelsa,Conedera.
A disp: De Nardin, Tancon, De Gasperi, Chenet Sven, Rombaldi. All. Curti.
Arbitro : Faoro – di Belluno
Reti : 14’ Zuglian (Foen); 2’ e 65’ Soppelsa (Agordina)
Recuperi : 0 ; +4. Angoli : 5 - 2
Ammoniti : Garlet, Prigol, D’Agostini Mattia, Nacinovi, (Foen);Somma, Russo, Tirabeni, Conedera (Agordina) Espulso : Al 88’ per proteste mister Curti (Agordina).

Serie D | Belluno - Sanvitese 0-0


Un altro punto per i ragazzi di Mister Raschi che anche in questa 28esima giornata di campionato riescono a mantenere vivo lo strascico di risultati utili consecutivi.
Sul piano della cronaca, c’è in realtà poco da dire: Raschi schiera il terzetto d’attacco Brotto-Marianovic-Mosca, dovendo privarsi di Radrezza ai stop per l’infortunio della scorsa domenica rimediato a Sacile. In tribuna causa riposo forzato per squalifica da somma d’ammonizioni anche Borotto e Masoch. Giornata calda anche a Belluno quest’oggi, che forse ha condizionato le prestazioni in campo. O forse un po’ di troppa illusione nei propri mezzi, complici gli ultimi risultati positivi e lo scontro con la penultima in classifica, morale della favola: ne è venuta fuori una partita piuttosto noiosa in cui nessuna delle due formazioni in campo ha osato o ha voluto portare via di più dello zero a zero finale.

Promozione | C.Musile - Cavarzano 0-1

di Simone Tramontin

MUSILE: Dall'Arche, Marian (Padovan), Cibin, Teso Alessio, Venturato, Burato, Gatto, Fava (Pavan), Basso, Pivetta (Bardellotto), Tegon. A disposizione: Zanette, Smaniotto, Teso Daniele, Guernier.

CAVARZANO: Tormen Daniele, De Bon, Tarasco, De Filippo, Bez, Zanella, Sitran, Barbara, Brustolon (Ndeki), Zanon (Bressan), Gidoni Giacomo. A disposizione del mister Lauria: Da Rold Marco, Paier, Levis, Tormen Mattia, Da Rold Stefano.

rete di Elia Brustolon al 33' della ripresa
La cronaca:

La Diretta del 25 marzo 2012


Di seguito tutte le partite della domenica, qualche difficoltà per recuperare alcuni risultati delle terze categorie.... a lato le classifiche aggiornate....

Belluno un pari che comunque fa guadagnare un punto sulle inseguitrici ma che frena la corsa verso l'alto. 
Union e Feltrese avanti tutta,
guarisce dalla pareggite il Cavarzano e la passa la S.Giorgio,
Alpago di misura, zero punti per Sedico e Plavis, buon pari del Limana. 

24 marzo 2012

JUNIORES PROVINCIALI: tutti i risultati

(N.P.) Terza giornata del girone di ritorno del campionato Juniores provinciali. In testa, vince il San Vittore, perde a sorpresa il Cadore, non gioca il San Giorgio. In centro classifica la Plavis conquista i tre punti contro l’Agordina. In coda, infine, il Sedico liquida la Juventina con quattro gol. Di seguito tutti i risultati della giornata con i gol ed i commenti.

Alpago-San Giorgio RINVIATA – Gara posticipata a causa dell’impegno della formazione di rugby sul terreno di gioco di Puos d’Alpago, dove si sarebbe dovuto disputare il match. La partita tra Alpago e San Giorgio, come ci comunica il dirigente alpagota Enrico Vallasciani, si recupererà lunedì 26 alle 20,30.

Agordina-Plavis 0-1 – Successo di misura per la Plavis che in trasferta batte l’Agordina grazie ad un gol siglato dalla punta Vanz nel corso della prima frazione dei gioco. “La partita – commenta Claudio Fassin, dirigente della Plavis – è stata meritatamente vinta da noi”. Per di più, la squadra di Santa Giustina ha giocato gli ultimi quindici minuti della gara in inferiorità numerica a causa dell’espulsione del proprio portiere. In porta, dato che la squadra aveva già terminato tutti i cambi a propria disposizione, ci è andato proprio l’autore del gol, Vanz, che ha mantenuto inviolata la propria rete.


I RISULTATI DEL CSI

Nella pagina "i campionati C.S.I., risultati e classifiche aggiornate

23 marzo 2012

RISULTATI DEL SONDAGGIO: fuoriquota anche in Seconda e in Terza?

(N.P.) Risultati acquisiti anche per il sondaggio settimanale, nel quale vi chiedevamo di esprimere la vostra opinione in relazione ad un eventuale obbligo di utilizzare i fuoriquota anche in Seconda ed in Terza categoria. Le opzioni erano quattro: fuoriquota solo in Seconda, fuoriquota solo in Terza, fuoriquota in entrambe le categoria, fuoriquota in nessuna delle due.

Il numero totale di votanti è stato settantasei (un po’ meno, in tutta franchezza, di quelli che avevano precedentemente indicato la loro opinione in qualche sondaggio antecedente). Ad ottenere il maggior numero di preferenze è stata la voce “niente fuoriquota in Seconda e Terza”: la pensano così trentasette visitatori (ossia quasi il 49% di coloro che hanno votato). Procedendo in ordine decrescente, troviamo al secondo posto di questa platonica classifica quelli che vorrebbero i fuoriquota in entrambe le categorie: si tratta di venticinque votanti (il che significa, più o meno, il 33% dei voti totali). Undici voti, invece, sono andati all’ipotesi di inserire i fuoriquota solo in Seconda (una cifra che si aggira attorno al 14%). Infine, ha raccolto solo tre voti (il 4% del totale) l’ipotesi di introdurre i fuoriquota solo in Terza.

25ª Giornata Seconda R by MaPo


Guardala da che punto vuoi, ma questa Seconda R davvero ti lascia sempre a bocca aperta. Siamo alle soglie della giornata numero venticinque, la sestultima da calendario, anche se c’è sempre da giocare quel ventesimo turno saltato a metà di febbraio.
In palio i primi dei ventuno punti rimasti, adesso ogni pallone comincerà a scottare. Chi per i nobili obbiettivi, chi per levarsi di dosso il fango delle ultime posizioni della classifica. Tutto è in palio e ogni match sarà vissuto con il massimo ardore agonistico e con quella scintillante pressione di quando ci si gioca molto.

25ª puntata di Calcio Club 103

Venerdì 23 marzo 2012: venticinquesima puntata di Calcio Club 103 sulle frequenze di Radio Club 103. Ore 11.15.

22 marzo 2012

Rush finale in Seconda R by MaPo


LA CORSA AGLI ALTI PIANI DELLA SECONDA R: GLI ULTIMI 630 MINUTI
By MaPo

Entusiasmante, da ricordare. Non si può presentare altrimenti questa Seconda R che passerà agli archivi come una delle più equilibrate e combattute di sempre.
Memorabile è, e soprattutto sarà, la lotta per le posizioni nobili della classifica, quelle capaci di dare un senso ad una stagione intera. Il primo posto che omaggia del sogno della promozione diretta in Prima Categoria, e i seggiolini della giostra infernale dei play-off: tutto è ancora in palio, niente è già scritto.
Mancano sette partite, dunque più di trequarti di stagione è andata e alcune indicazioni ci sono, ma solo indicazioni e nulla di più. Gioco forza gli ultimi ventun punti disponibili sul banco saranno di fuoco. Deve succedere ancora di tutto e sarà un onore vivere quelle emozioni.
Ventuno punti, cinquantasei partite, otto scontri diretti, emozioni infinite. Questo e tanto ancora negli ultimi 630 minuti. Ponte nelle Alpi, Vittsangiacomo, Barbisano, ZTLL, Auronzo, Cadore e Virtus Sernaglia: a voi l’ardua sentenza!

21 marzo 2012

DOPPIETTA…la rubrica delle interviste doppie di calciobellunese

NICOLA TAMBURLIN (Vittsangiacomo) VS (Ztll) MATTIA CAPRARO

Dopo l’exploit tutto al femminile della scorsa settimana, ritorniamo a vestire “Doppietta” con il grembiulino azzurro e continuiamo il nostro tour fra i campionati bellunesi. Domenica 25 marzo, oltre alla Sagra dei Fisciot, ci regala un incontro nel calendario della 25esima giornata del campionato di Seconda Categoria girone R che non è un vero e proprio derby da carta geografica ma lo è sicuramente fra i pali: Vittsangiacomo vs ZTLL. A fare i guardiani di ciascuna porta quindi, un allievo ed il suo maestro: Mattia Capraro per gli ospiti e Nicola Tamburlin per i padroni di casa. Servono poche presentazioni per Mattia, che è colui che ci regala le chicche di poesia calcistica di questo blog e dalle quali prendo spunto per presentare Nicola che, non conosco personalmente, ma del quale so essere proverbiali le sue sfuriate (cit. “Genio e sregolatezza tra i pali” post del 3 marzo 2012). 

La D di Martina

IN VOLATA

Chi l’avrebbe mai detto che questo campionato avrebbe riservato tante sorprese? A riguardare le classifiche del girone d’andata non lo si sarebbe mai creduto, eppure, mi si permetta, sono stagioni come questa a farti riassaporare il gusto del calcio! Anche nella domenica appena trascorsa ci sono state delle sorprese: in testa cambia poco ma il sospetto è che nulla sarà detto per nessuno fino all’ultima giornata. 
Andiamo per gradi: le tre di testa, come appena detto, vincono. L’unione Venezia torna alla vittoria dopo un periodo in cui, a dire la verità, i risultati non sorridevano troppo. Comunque contro il Giorgione, gli arancioverdi si riprendono il Penzo e mettono in cassa due gol, con Oliveira e Moro, già nel primo quarto d’ora, complicandosi da soli la vita con un’autorete di Lazzari che ha rischiato di mettere tutto in discussione. 
Anche il Delta Porto Tolle, a dirla tutta, non se l’è passata alla grandissima contro un arcigno Montebelluna, che ha interrotto il record di 17 risultati utili consecutivi solo al 92’ con il gol di Gherardi. 

Le Squalifiche del Mercoledi' | 21 marzo


Come ogni Mercoledi' sono arrivati i comunicati  con tutti i provvedimenti disciplinari (vedi nella apposita sezione a fianco)
Di seguito il riepilogo...Salvo Errori & Omissioni

Nel fine settimana torna l'ora legale.
Le partite pomeridiane del sabato e della domenica che interessano i campionati Juniores e i campionati dalla Eccellenza alla 3ª Categoria inizieranno quindi alle ore 16.00.
Il nuovo orario entrerà in vigore a partire da domenica 25 marzo e si protrarrà fino alla fine del mese di aprile.
C'è quindi da far attenzione perchè sabato 24 le Juniores giocheranno ancora alle 15.00


SERIE D - Comunicato n. 115
SQUALIFICA PER UNA GARA PER IV AMMONIZIONE
BOROTTO ANDREA (BELLUNO 1905 SSD.AR.L.)
MASOCH YARI (BELLUNO 1905 SSD.AR.L.)

PRIMA CATEGORIA | 0-0 Sedico-Alpago; vince la Plavis; perde il Limana

di E. e N. Pasuch

Una vince, due pareggiano, una perde. Bilancio in parità per le quattro bellunesi di Prima categoria. Nel derby tra Sedico ed Alpago, forse la partita più interessante a del girone a livello emotivo, è terminato in parità, senza alcun gol. La Plavis, che giocava in casa, ha battuto di misura il Santa Lucia (segnando allo scadere e riavvicinandosi alla zona playoff). Sconfitto, invece, il Limana che giocava in trasferta contro il Concordia e che ha subito due reti senza segnarne. Sugli altri campi, nessun risultato fuori programma. Unico finale degno di segnalazione il 3-0 subito dal Cordignano contro l’Sp calcio. Che il fanalino di coda abbia deciso definitivamente di tirare io remi in barca?

TUTTE LE GARE DELLA 9^ GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO
Sedico-Alpago 0-0 – Finisce senza reti il derby bellunese di giornata. Nel corso della gara, come testimonia il risultato, i portieri sono stati assai poco impegnati: il Sedico ha sprecato alcune occasioni mancando di cinismo, l’Alpago si è reso pericoloso sostanzialmente solo su palla inattiva. Per il Sedico cambia poco a livello di classifica: permane il penultimo posto, ora a sei punti di distanza dalla salvezza diretta. “Dopo l’Alpago abbiamo la capolista – annuncia Simone Cella, giovane attaccante del Sedico –. Poi, però, inizia la lunga serie della gare alla nostra portata. Quelle più importanti per raggiungere la salvezza. Si tratta di scontri diretti contro squadre che lottano per sottrarsi ai playout. E’ con loro che ce la dobbiamo giocare. Bellot è molto forte e non è un caso che così tanti gol siano arrivati dai suoi piedi”. L’Alpago, pur collocandosi in terza posizione e quindi nel cuore della griglia playoff, non se la sta passando bene. “Con questo piglio – sostiene Cristian Poletto, allenatore dell’Alpago – non centreremo i playoff. Io ci credo nella possibilità di arrivare ai playoff e voglio la promozione!”.


20 marzo 2012

RAPPRESENTATIVA REGIONALE JUNIORES

I sottonotati giocatori sono convocati per
Mercoledì 21 Marzo 2012, alle ore 14.00, presso Stadio “Tombolato”
Sussidiario di Cittadella (Pd) - Viale dello Sport - per partecipare a una gara amichevole tra la Rappresentativa Regionale del Veneto e la squadra Berretti della Società Cittadella S.R.L., che avrà inizio alle ore 15.30.
I giocatori dovranno presentarsi muniti del documento d’identità valido, del corredo personale di gioco (tuta, scarpe, calzoncini, ecc.) e di copia del certificato medico d’idoneità all’attività agonistica.

24ª giornata Seconda R by Mapo


Fuori una! Ricorderemo così la giornata numero ventiquattro in calendario nella Seconda R. Con la sconfitta a Mel nello scontro diretto con la ZTLL il Cadore può dire addio alle ambizioni per il primo posto. Tra le cinque regine i ragazzi di Liguori sono i primi ad arrendersi. Il Ponte nelle Alpi torna al successo dopo tre turni, batte lo Schiara fanalino di coda e va a più otto sui biancorossi che sono addirittura costretti ad uscire dalla zona play-off. Infatti l’Auronzo a fatica fa suo il derby con il Cortina e mette la freccia sui cugini cadorini, quinto posto per gli uomini di Enrico Ben.

19 marzo 2012

PROMOZIONE D | Ancora pari del Cavarzano; tre punti per il San Giorgio

di E. e N. Pasuch
Il Cavarzano pareggia di nuovo, contro il Villorba, segnando nel finale con Barbara dopo aver subito la rete del momentaneo 0-1 a metà del primo tempo. Quanto al San Giorgio, sono tre punti davvero importanti, conquistati fuori casa contro il Pramaggiore, che permettono ai biancorossi di riallontanarsi dai playout. Sugli altri campi, invece, il Nervesa pareggia in casa e, probabilmente, lascia pista libera alla Liventinagorghense, prima a più sei dalla seconda e a più diciannove dalla terza! Parecchi pareggi, inoltre, in zona playout, che lasciano sostanzialmente intatta la graduatoria. 
TUTTE LE GARE DELLA 9^ GIORNATA

RAPPRESENTATIVA REGIONALE GIOVANISSIMI

In vista della formazione della Rappresentativa Regionale Giovanissimi i sottonotati calciatori, convocati per una gara amichevole contro i pari categoria dell’A.C. Chievo Verona, dovranno presentarsi muniti del completo corredo di gioco, del cartellino federale o di un documento di riconoscimento, della fotocopia di valido certificato medico di idoneità alla pratica sportiva SENZA IL QUALE NON POTRANNO TASSATIVAMENTE ESSERE IMPIEGATI – (quest’ultimo solamente per coloro che non l’hanno già consegnato o nel frattempo è scaduto).La convocazione è fissata per:
MARTEDI’ 20 MARZO 2012 ORE 14.30
Stadio Comunale di Caselle di Sommacampagna (Vr) – Via Campagnola Vecchia

I CAMPIONATI C.S.I.| In A1, Bar Dassi in Fuga!

SERIE A1
I risultati del weekend, per quel che riguarda la A1, hanno sancito la fuga del Bar Dassi, che batte il Cral e si porta a +8 sul Plumber impianti, costretto al pari casalingo dal Bar Berton, In chiave salvezza vittorie importanti del Ristorante Molino sul Vignui e del Soccher sul Roe. Vinche anche il Chies che, seppur a fatica, ha ragione del fanalino La Fenadora. In a 2 Top house sempre più lanciato verso la promozione in A1, mentre nella'ltro girone il Bar Quadrifoglio sfrutta il passo falso dell'Enego e balza in testa. Negli Over 35 la capolista Bar La sosta non va oltre il pari: ne approfitta il Danta che si porta a soli tre punti

Promozione | Cavarzano - Villorba 1-1

di Simone Tramontin

CAVARZANO: Tormen Daniele, De Bon, Tarasco, De Filippo, Bez, Paier, Gidoni Giacomo, Barbara, Brustolon, Zanon, Gidoni Giovanni. A disposizione del mister Lauria: Da Rold Marco, Tormen Mattia, Levis, De Pasqual, Da Rold Stefano, Casagrande, Bressan.

VILLORBA: Urban, Bello, Colognato, Bandiera, Pellegrini, Kurjakovic, Nardi, Guarnieri, Pizzolato, Girardi, Ifrim. A disposizione del mister Valcarenghi: Geromel, Pivato, Biasetto, Lasagna, Ragazzon, Silvestri, Mattarollo.
Reti:  23' Nardi, 82 Barbara

La cronaca:

SERIE C FEMMINILE | il punto al 18/03

Di Monica Calcinoni
Continua l'inseguimento della capolista Bearzi da parte della Dynamo Vellai, che conquista la vittoria su rigore con Polcino, al termine di una gara ricca di occasioni da goal sprecate. Per la Dynamo è l'ennesimo risultato utile consecutivo, ma il Bearzi risponde con altrettante vittorie e mantiene inalterato il primato, con un vantaggio di 3 punti.
Perde il passo il Keralpen Belluno, fermato sul pareggio nel derby contro un meno quotato Domegge, che riesce a passare in vantaggio con Siorpaes, pareggia i conti Dassiè.

18 marzo 2012

PRIMA CATEGORIA | Sedico-Alpago 0-0

di Nicola Pasuch

SEDICO (all. Marian): Brandalise, Collostide, Mezzacasa, Bressan, Tagliapietra, Polloni, Tormen, Stefanon, Pisacane (st 21’ Rocchi), Bellot (pt 12’ Piccoli), De Conti.

ALPAGO (all. Poletto): Fagherazzi, De Col, Alberto Dal Paos, De Nadai, Sperti, Pianca, Fullin (st 28’ Brancaleone), D’Incà (pt 33’ Vedana), Barattin (st 12’ Cignola), Gallonetto, Mattia Dal Paos.

ARBITRO: Tesolin di Portogruaro
AMMONITI: D’Incà, Mattia Dal Paos, Stefanon, De Nadai, Bressan e De Conti.
ANGOLI: 5 a 0 per l’Alpago
RECUPERO: pt 2’, st 3’

CRONACA
Pareggio senza reti nel derby di Prima categoria tra la bellunese che, almeno in classifica, se la passa meglio, l’Alpago, e quella che in graduatoria è più indietro, il Sedico. Tra le file dei biancocelesti squalificati Casanova e Mezzomo. Nessun assente, invece, per quanto riguarda gli alpagoti.

3ª Categoria | Foen - Alpes Cesio 0-0

di Denis Fiorot
Foen: Dalla Palma, Garlet, Trevisan (57’ Filosa), Branco, Marsango, Prigol, Zuglian, D’Agostini Mattia, Slongo Cristiano (89' Vettorata), Nacinovi, Siragna (73’ D’Agostini Simone).
A disp. :Lesto, Bardin, Marcon.All. Cavacece
AlpesCesio: Budel, Deola (63’ Tatto), Mazzon, ElMazi, Cassol Federico, Sponga, Prospero, Todesco (56’Cassol Enrico), Tavarner, Pol (56’ Miotto), Cassol Mattia (70’ Favero).
A disp: Cassol Filippo, Fassin. All. Cassol Ivano.
Arbitro : De Ciani di Belluno
Recuperi : +2; +4. Angoli : 6 - 4
Ammoniti : Mazzon, Miotto (AlpesCesio).
Espulso : Al 83’ per somma di ammonizioni Marsango (Foen).

Serie D gir. C | SACILESE vs BELLUNO 0-1

I GIALLOBLU DI RASCHI CASTIGANO ANCHE LA SACILESE 


Domenica di fatica, sudore e determinazione per la compagine gialloblu in trasferta a Sacile: tre punti strappati ai padroni di casa fino all’ultimo minuto ma che sono valsi lo sforzo, considerata la spinta in classifica che hanno dato al Belluno.

Calcio a 5 serie A2 | Canottieri - Loreto 2-2

di Gianluca Da Poian
CANOTTIERI BL 2-2 TUBI SPA LORETO
Belluno: Battistuzzi, Belsito, Picardo, Ariati, De Carvalho, Reolon, Peruzzi, Mussato, Piaz, Melo, Manzalli, Zampieri. All: Bortolini
Loreto: Capuozzo, Alvarez, Bordignon, Salute, Pelentir, Calderolli, Aron, Cividini, Robinho, Sampaio, Grana, Cantagallo. All: Marrone
Arbitri: Sabatini di Bologna, Fecola di Forlì. Crono Salvalaggio di Castelfranco Veneto
Reti: pt 10′ 51 Belsito (Bl), 11′ 16 Sampaio, 19′ 07 Ariati (Bl). st 12′ 03 Sampaio.

Note: ammoniti Battistuzzi, Belsito, Piaz, Peruzzi e Manzalli per Belluno.; Alvarez e Calderolli per Loreto Aprutino.
La cronaca:

LA DIRETTA DI DOMENICA 18 MARZO

Giornata positiva, questa di marzo, per le squadre bellunesi:
vince il Belluno in casa della Sacilese e l'Union Ripa Fenadora batte la capolista Clodiense. 
Perde solo la Feltrese, vince il S.Giorgio e pareggia il Cavarzano.
Di seguito tutti i risultati finali dalla serie D alla Terza categoria. Nella solita sezione a lato trovate le classifiche aggiornate.


I CAMPIONATI C.S.I.

Nella pagina campionati C.S.I., risultati e classifiche aggiornate dopo le gare di SABATO 17/3 , in attesa delle partite di Domenica 18/3

17 marzo 2012

JUNIORES NAZ. e REG.| Risultati del 17/3

Sabato di alti e bassi per le squadre Regionali Bellunesi


JUNIORES NAZIONALI
BELLUNO - SACILESE 3-2

JUNIORES PROVINCIALI | tutti i risultati

(N.P.) Seconda giornata del girone di ritorno del campionato Juniores provinciali. In vetta alla classifica si segnalano i successi del Cadore sul Sedico e del San Giorgio sul Castion. Per quanto riguarda le altre partite, curioso il rinvio di Plavis-Auronzo per gita scolastica degli ospiti.
Di seguito tutti i risultati della giornata con i gol ed i commenti.

Agordina-Alpago 4-0 – Ingorda Agordina. Poker rifilato all’Alpago e secondo successo consecutivo per i padroni di casa dopo l’eliminazione in coppa Valbelluna. “Grande partita – spiega a fine gara il tecnico dei padroni di casa Marco Lorenzi –: abbiamo fatto gol con Masoch, Marcon, Ferroni e Del Negro. E’ stata una partita a senso unico. L’Agordina, tra l’altro, ha anche sbagliato un calcio di rigore”. “La partita l’ha dominata l’Agordina – ammette con franchezza Enrico Vallasciani, dirigente dell’Alpago – ed il risultato dice tutto. Il campo piccolo, forse, ci ha un po’ condizionati nel gioco ma, quando perdi 4-0, questa non può certo essere una scusante”.

Cadore-Sedico 3-1 – Successo convincente del Cadore che ribalta l’iniziale svantaggio e batte i sedicensi di Giuliano Marian (anche oggi, dopo il derby col San Giorgio, impegnati contro una corazzata del campionato). I gol dei locali sono stati messi a segno da Tiric (doppietta per lui) e Katan, mentre per gli ospiti è andato a segno Zanella. “Per primo è passato in vantaggio il Sedico – racconta Ettore Poclener, dirigente del Cadore – ma noi abbiamo avuto una bella reazione ed abbiamo segnato il gol del pareggio. Poi abbiamo messo a segno anche altri due gol. Abbiamo sempre controllato la partita, pur avendo regalato un gol al Sedico”. 

Calcio a 5 C1 | Atl.Cavarzano-DiBiesse Miane 2-3


Peccato...E' la parola che meglio rispecchia la stagione dell'Atletico Cavarzano...
Iniziano male i padroni di casa con la paura di giocare e subiscono il Miane dei brasiliani ed infatti al 4' arriva la rete di Severo su un errore difensivo. Dopo una decina di minuti finalmente entra Marco Savi, che suona la carica con la sua grinta ed infatti arriva anche il pareggio con una buona ripartenza finalizzata in rete dal ritrovato Sitran.

16 marzo 2012

I RISULTATI DEL SONDAGGIO | Fuoriquota obbligatori anche in Prima categoria

(N.P.) Dalla prossima stagione verrà introdotta la regola dei fuoriquota anche in Prima categoria. Sarà infatti necessaria la presenza in campo di un ragazzo classe ’93. La nuova normativa (che abbiamo sottoposta sotto forma di sondaggio ai visitatori) ha generato pareri discordanti. Ecco, di seguito, i risultati.

Hanno votato per questa indagine centoundici lettori. Si tratta di un numero piuttosto elevato, il che ci conferma l’interesse da parte degli appassionati di calcio per questa problematica. Settanta voti (circa il 63% del numero totale di preferenze indicate) sono andati a favore dell’introduzione di questa nuova normativa. I contrari a questa regola, invece, sono risultati essere trentasette (pressappoco il 33% dei votanti). Solamente quattro, invece, sono i lettori che hanno optato per la risposta Non so.

Il Punto sulla A2 di calcio a 5

di Gianluca Da Poian

Molti tifosi della Canottieri ancora si stropicciano gli occhi a guardare la classifica della A2. Il primo posto, per gli uomini di Alessio Bortolini è lì, ad appena due punti, ovvero la distanza che li separa dal Cagliari. Ci sarà lo scontro diretto venerdì 6 aprile, dove ancora non si sa visto che la Spes sarà occupata dalla pallavolo.
La vera svolta si avrà domani però, quando la Canottieri ospiterà in casa il Loreto, quarto della classe capace di sconfiggere all' andata i gialloblù al termine di una partita a dir poco rovinata dalla coppia di arbitri che cacciarono Belsito e Melo. Ebbene, a distanza di 4 mesi una vittoria vorrebbe dire primato, perchè il Cagliari riposa (i nostri riposeranno l' ultima giornata) e il Verona ha un impegno difficile con il Villorba. Chiaro bisogna vincere e non sarà per niente semplice, ma i ragazzi chiedono il sostegno di tutti i bellunesi alla Spes domani alle 16. Per continuare a sognare di cambiare quel numero di fianco alla A....da A2 a A1.

I numeri della diretta

da oggi sono attivi solo per inviare aggiornamenti sulle dirette domenicali due nuovi numeri telefonici.
CALCIO BELLUNESE TIM : 3661587915 
CALCIO BELLUNESE VODAFONE : 3483776342


15 marzo 2012

50'000 Visite

Visualizzazioni totali  50.000

Oggi pomeriggio attorno alle 14 (proprio pochi minuti fa) il sito ha raggiunto quota cinquantamila visite.

E allora, diamo un'occhiata ai numeri più interessanti.
Solamente nelle ultime due settimane il blog ha sfiorato le 19'000 visite, con punte di oltre 3'000 visualizzazioni la domenica. Le dirette domenicali, inoltre, hanno talvolta superato le 1200 letture.

Questo blog era ripartito il 26 gennaio 2012 per dar seguito allo straordinario operato che Danilo aveva compiuto, anche sul web. Nessuno (questo lo sappiamo bene) riuscirà a replicare, nei modo e nei contenuti, lo splendido lavoro di Danilo. La volontà, ad ogni modo, è quella di portare avanti non solo un sogno, ma anche un grande servizio a disposizione degli appassionati di calcio e degli addetti ai lavori.

Grazie a tutti coloro che ci seguono e ci leggono e a coloro che ci aiutano nella realizzazione di questo progetto

14 marzo 2012

DOPPIETTA…la rubrica delle interviste doppie di calciobellunese

MONICA CALCINONI (Dynamo Vellai) 
vs
CRISTINA DAL BORGO (Keralpen Belluno)

Sarà l’aria di primavera, sarà l’8 marzo appena passato o semplicemente spirito di sano femminismo ma, questo giovedì “Doppietta” si tinge di rosa. Ebbene sì: come avrete già potuto notare negli aggiornamenti dei risultati della domenica, è bene ricordare che nell’universo calcistico esiste anche un piccolo mondo femminile, in cui non esistono solo pentole, panni da lavare e pannolini da cambiare, ma anche scarpini e parastinchi…ed N.B.: non sono i vostri che puntualmente lasciate in giro per la casa, cari maschietti!!! 
Ecco perchè, ospiti dell’intervista di oggi, abbiamo due calciatrici con cui potremmo chiacchierare e permettere anche agli scettici di capire che, per quanto differente da quello maschile, il calcio femminile non è una “banfa” per ragazzine che vogliono giocare a fare i maschiacci bensì una realtà ugualmente seria ed impegnativa, che merita lo stesso rispetto e visibilità. 
Fatta questa dovuta intro, passiamo la palla alle protagoniste di questo giovedì: Monica Calcinoni, che per calcio bellunese cura proprio la sezione dedicata al calcio femminile, e Cristina Dal Borgo.

LA D DI MARTINA

PARI E PATTA 

Domenica in cui va di moda il pareggio nel girone C di serie D e quindi nulla di fatto in classifica rispetto la scorsa settimana: 9 incontri di cui 7 pari…una noia! 
Partiamo con le uniche due vittorie: 4 settembre 2011. Questa è la data a cui risaliva la prima e unica vittoria dell’ISM Gradisca, ovvero sia quando all’esordio in campionato fecero lo sgambetto ai cugini del Pordenone. Dopo di che, una serie di 18 sconfitte e qualche pareggio, fino a questa domenica in cui, contro il Città di Concordia, la doppietta di Stheinhaus e il rigore messo a segno da capitan Piscopo, regalano i primi 3 punti del 2012 ai friulani. 
Seconda vittoria invece sul campo neutro di San Bonifacio per l’Union Quinto del bellunese De Bortoli, che ritorna alla vittoria per 2 a 1 a danno dei vicentini del MM Sarego, grazie alle marcature di Morbioli, al quale risponde Braggio, ed infine Petris su assist di Roman Del Prete. 3 punti che danno entusiasmo ed ossigeno ai trevigiani, ma soprattutto i primi frutti del cambio panchina in corsa che pare essere stata una mossa azzeccata.

Le Squalifiche del Mercoledi' 14/03


Come ogni Mercoledi' sono arrivati i comunicati  con tutti i provvedimenti disciplinari (vedi nella apposita sezione a fianco)
Di seguito il riepilogo...Salvo Errori & Omissioni:

SERIE D - Comunicato n. 111
Nessun provvedimento contro il Belluno


13 marzo 2012

IL PERSONAGGIO e "LA FOGLIA MORTA"


Nel baruchello la “foglia morta” inganna da sempre i portieri, nel calcio bellunese anche! Si perché 46 anni e non sentirli sono da invidiare, soprattutto nel calcio d’oggi, dove i ragazzini non hanno più spirito di sacrificio o almeno, ne hanno poco, sicuramente molto di meno del Sig. Piero Roccon, 46 anni e ancora titolare nel Longarone, capolista di Terza Categoria.

il . sulla 1^ categoria


Giornata così così per le bellunesi impegnate nel girone G di Prima categoria: nessuna sconfitta, pareggi per Alpago, Plavis e Sedico e importantissima vittoria per il Limana. E partiamo quindi proprio dai giallo-blu della sinistra Piave che mettono in fila la terza vittoria consecutiva (quarto risultato utile consecutivo se si considera anche il pareggio per 0 a 0 nel derby con la Plavis) ed ora puntano senza nemmeno troppo nascondersi ad uscire dalla zona play-out e puntare ad una salvezza diretta.

REOLON e WIESNER in rappresentativa "D"



Matteo Reolon, terzino classe ’93, e William Wiesner, attaccante 1994, della prima squadra dell’A.C. Belluno 1905, sono stati convocati dal Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti per la rappresentativa di serie D girone C.
Domani, mercoledì 14 marzo, alle ore 13.45 i due fuoriquota gialloblu saranno presenti allo Stadio Comunale di Tamai di Brugnera, per una seduta di allenamento e relativa gara amichevole in vista del Torneo Nazionale Giovanile Serie D organizzato dal Dipartimento Interregionale.
Un in bocca al lupo ai due giovani calciatori perché facciano del loro meglio per tenere alto il nome del calcio bellunese!


12 marzo 2012

PROMOZIONE D | 8^ giornata girone di ritorno

di E. e N. Pasuch
Giornata di conferme in Promozione per le due formazioni bellunesi. Il Cavarzano continua ad accumulare pareggi (quasi due terzi delle gare dei giallorossi sono finite in parità). Il San Giorgio non riesce a dare continuità ai risultati che ottiene, perdendo in casa contro il Gazzeraolimpia. Per il resto, nessun risultato eclatante, anche se sorprendono un po’ il pareggio del Nervesa, secondo, sul campo del Conegliano, e la sconfitta dell’Eclisse Carenipievigina contro il Portomansuè.  

TUTTE LE GARE DELL'8^ GIORNATA
Codognè-Cavarzano 0-0 –Ancora un pareggio per il Cavarzano: quanto basta, ad ogni modo, per rimanere al quinto posto, in zona playoff. “Alla fine della partita, negli spogliatoi, -riferisce l’attaccante della formazione bellunese Stefano Da Rold – il tecnico Lauria ci ha fatto capire che era contento della prestazione ma non del risultato, perché abbiamo giocato bene e sfiorato più volte il gol, soprattutto con Brustolon. Abbiamo colpito due legni e gli avversari hanno praticato un gioco molto duro sul quale l’arbitro ha spesso sorvolato”. Quanto alle statistiche, per il Cavarzano, la formazione del girone che ha pareggiato più volte, si tratta del tredicesimo pari in ventidue partite e, più precisamente, l’ottavo 0-0 stagionale. Se da un lato emerge qualche difficoltà nell’andare in gol, dall’altro va riconosciuto che i giallorossi vantano (assieme a Liventinagorghense e Nervesa) la miglior difesa del campionato.